Un regalo per ogni genere.

Fondazione Onda, da oltre 17 anni, promuove la salute di genere attraverso progetti di ricerca, di consulenza e di informazione, campagne di comunicazione, incontri di formazione e attività di advocacy, in collaborazione con le Istituzioni, gli Ospedali, le Società Scientifiche e le associazioni di pazienti.

La medicina, fin dalle sue origini, ha avuto un’impostazione androcentrica relegando gli interessi per la salute femminile ai soli aspetti specifici correlati alla riproduzione.

Ma le differenze tra uomini e donne sono tantissime, a partire dalla sintomatologia alla risposta nelle terapie, dalla gravità delle malattie alle reazioni ai farmaci…

Nell’ultimo anno abbiamo:

  • Offerto alla popolazione più di 30.497 servizi servizi gratuiti di prevenzione e diagnosi precoce.
  • Organizzato 5 tavole rotonde con le Istituzioni per sensibilizzarle riguardo.
  • Condotto 6 indagini volte ad indagare specifiche tematiche di salute.
  • Prodotto 17 pubblicazioni scientifiche per garantire un’informazione equa e accessibile su temi di particolare importanza e attualità.
  • Organizzato oltre 50 eventi tra convegni, conferenze stampa ed eventi con l’obiettivo di promuovere e diffondere la medicina di genere nelle sue diverse declinazioni tematiche.

…E TANTO ANCORA ABBIAMO DA FARE.

PER QUESTO TI CHIEDIAMO DI AIUTARCI! FAI SUBITO LA TUA DONAZIONE.

 

DONA TRAMITE BONIFICO BANCARIO

Intestato a: Onda Osservatorio Nazionale

Intesa San Paolo,

Piazza Paolo Ferrari n. 10, 20121 Milano

IBAN: IT04F0306909606100000119551

Codice BIC/SWIFT: BCTTTIMM

Attenzione: per inviarti la ricevuta abbiamo bisogno del tuo indirizzo, che va inserito nell’ordine di bonifico o, in alternativa, comunicato via mail all’indirizzo info@ondaosservatorio.it

Dona tramite PayPal

Le erogazioni liberali sono deducibili.

Persone Giuridiche: possono dedurre senza limite d’importo (Legge 23.12.2005 n° 266 art.1 comma 353 e Decreti Presidente Consiglio dei Ministri 8.5.2007 e 25.2.2009).

Persone Fisiche: possono dedurre nella misura massima del 10% del reddito imponibile o fino ad € 70.000. Vale il minore dei due limiti. (Decreto Legge 14.3.2005 n° 35 art. 14 e Decreti Presidente Consiglio dei Ministri 8.5.2007 e 25.2.2009).

I contributi possono essere versati attraverso il sistema bancario o postale, anche utilizzando il pagamento on line con carta di credito, attestante il versamento effettuato allegando alla propria dichiarazione dei redditi il documento idoneo (es. contabile bancaria, estratto conto, vaglia postale).

Non è quindi ammessa deducibilità per i contributi versati in contanti.

Sostieni la salute della donna!